05-06-2015 - Per i giovani e imprese di domani c'è

Il Manifesto

Dire, Fare, Futuro è il Manifesto redatto da Camst - La Ristorazione Italiana, insieme aImpronta Etica, per avvicinare i giovani al mondo del lavoro e per stimolare le aziende a rimettere in discussione i propri modelli organizzativi, scegliendo risorse qualificate etalenti emergenti. Un impegno concreto per favorire il passaggio dalla scuola al lavoro, o dalla disoccupazione al lavoro, per i giovani in Italia. Il punto di partenza è quello di un Manifesto ideale, il punto di arrivo è quello di creare delle pratiche consolidate e concrete per il futuro delle aziende e dei giovani.  SCOPRI DI PIU'

 






Le nostre motivazioni

Camst - La Ristorazione Italiana da anni promuove un percorso di sensibilizzazione e di valorizzazione delle competenze; in questo senso Dire, Fare, Futuro rappresenta un impegno concreto per favorire il passaggio dalla scuola al lavoro, o dalla disoccupazione al lavoro, per i giovani in Italia.

 

Camst finora..

Sono diverse le iniziative che Camst ha attivato negli anni per sostenere i giovani, premiando il loro impegno costante negli studi e creando opportunità lavorative. Negli ultimi due anni sono state assegnate 10 borse di studio per gli studenti meritevoli; inoltre 157 bonus universitari 77 stage formativi nel 2014.


Gli obiettivi di Dire, Fare, Futuro

Pensare ai giovani non significa solo offrire posti di lavoro, ma anche garantire opportunità di formazione reali e di qualità, sostenendo i giovani che entrano in azienda perché sviluppino ulteriormente le loro capacità e crescano professionalmente. Per il 2016-2019 gli obiettivi concreti di Camst sono: 

  • 100 assunzioni di giovani under 35
  • 250 stage formativi
  • 300 stage con finalità sociali





Aderisci anche tu

Aderire al Manifesto significa sostenere percorsi formativi e di avvicinamento al mondo del lavoro a favore dei giovani, arginare la fuga dei talenti all’estero, sapendone riconoscere il valore e offrendo opportune chances professionali nel contesto produttivo italiano.

Attualmente Il Manifesto è stato sottoscritto da Camst - La Ristorazione ItalianaImpronta EticaLegaCoop Bologna e Unindustria Giovani Bologna.  ADERISCI!

News